"[...] la sua si rivela un'Amina calda, lirica, molto vicina a quello che si immagina dovesse essere il timbro di Giuditta Pasta e Maria Malibran. Al perfetto dominio del mezzo vocale si abbina una musicalità profonda che toglie ogni stucchevolezza alla musica di Bellini. Davvero una prova di grande interesse la sua, che lascia intravedere un domani più lirico che lirico leggero"
Elena Filini, Il Corriere Musicale

Il felice debutto in Sonnambula e la prima esecuzione in epoca moderna nel ruolo di Zenobia in Palmira al Teatro di Corte di Napoli nell'ambito delle celebrazioni in onore di Paisiello confermano la vocazione belcantista di Rosanna Savoia e la maturità di una voce dal colore rotondo, duttile ed estesa , mai utilizzata come fine a se stessa ma sempre di più mezzo al servizio dell'interprete e della musica.
Dopo gli esordi con Il Matrimonio segreto, che segna la vittoria del prestigioso concorso internazionale Toti dal Monte, l’artista partenopea inizia una brillante carriera che la porta nei maggiori teatri internazionali.
Ha interpretato, tra gli altri, i più importanti ruoli di soprano lirico di coloratura: Lucia di Lammermoor al Teatro alla Scala di Milano, al Teatro San Carlo di Napoli, Opera Royal de Wallonie a Liegi, Teatro Bellini di Catania; Elisir d'amore al Maggio Musicale Fiorentino; Capuleti e Montecchi al Teatro Filarmonico di Verona, Royal Opera House in Oman e al Teatro Bellini di Catania; Rigoletto all' Opera de Toulon; Gazza ladra al Teatro Filarmonico di Verona ; Un Ballo in maschera (Oscar) al Teatro Massimo di Palermo; Italiana in Algeri a Zurigo e Monaco di Baviera.
La sua ecletticità e versatilità l'ha portata ad affrontare anche ruoli mozartiani e barocchi con grande successo. Spiccano le interpretazioni di Ilia nell'Idomeneo al Teatro alla Scala, Zerlina al Teatro Lirico di Cagliari, Donna Anna nel Circuito Lombardo. E’ Almirena nel Rinaldo di Haendel alla Scala e al Teatro Comunale di Ferrara, Argene nell'Olimpiade di Pergolesi a Beaune con l’Accademia Bizantina, Ersilia in Romolo ed Ersilia di Hasse al Festival di Herne ( Germania).
E'stata diretta da grandi direttori e registi come Santi, Viotti, R.Abbado, Zedda, Harding, Dantone, Ronconi, Pier'Alli, Pizzi, Martone, Michieletto, Nekrosius.

Latest